CiF1027.jpg
CL2052.jpg

Arte orafa Made in Italy

L’attività dei fratelli Verna, artigiani e imprenditori

“La tradizione è salvaguardia del fuoco, non adorazione delle ceneri”: è racchiusa in questa massima del compositore austriaco Gustav Mahler, che i fratelli Verna tengono in bella mostra nel loro laboratorio orafo, la filosofia che da 23 anni muove l’attività imprenditoriale e culturale di Fabio e Giampiero. Hanno aperto il loro atelier in Via Chieti a Pescara nel 1996 e, da allora, l’Abruzzo e il suo territorio sono stati, e sono, fonte costante di ispirazione. Tra i pochissimi rimasti a lavorare con strumenti antichi risalenti al 1600 e persino senza l’utilizzo della corrente elettrica nelle diverse fasi della produzione del gioiello, gli orafi Verna custodiscono il loro sapere in un Museo del Gioiello che, a Calascio, dove è stato inaugurato nel 2005, richiama migliaia di visitatori ogni anno, ma anche testate nazionali e internazionali.

gold-texture-background_89245-366.jpg

“Il 50% della nostra produzione è improntato alla cultura regionale perché la tradizione orafa antica della nostra regione è fondamentale per la gioielleria, l’altra metà al design e all’innovazione – spiega Giampiero Verna – Riusciamo ad alternare questo sapere antico con le tecnologie moderne di lavorazione e viceversa: questo ci permette di creare un gioiello estremamente moderno e contemporaneo ma con tecniche di lavorazione antiche. Lavoriamo e produciamo guardando al mercato estero perché le nostre creazioni sono tecnicamente e artisticamente di alta qualità e hanno un valore aggiunto molto importante: quello che raccontano”

Un valore che, come il Made in Italy, all’estero viene apprezzato perché gli stranieri comprendono l’essenza e le peculiarità che un territorio offre, dalle sue simbologie alla sua storia locale. E recentemente, l’avventura di famiglia si allarga ulteriormente grazie ai gioielli che la moglie di Giampiero, la sig.ra Volha, ha deciso di esporre in una vetrina di Calascio.

OR2072F.jpg